Perche’ non dovresti fare personal branding

Perche’ non dovresti fare personal branding

Condividi

Sei sei atterrato su questa pagina e’ perche’ sei un professionista o un impreditore, che avra’ sentito parlare dell’importanza di fare personal branding online, cioe’ di promuovere la propria immagine sulla rete per influenzare il proprio target.

Oggi tutti ne parlano.

Se fai una ricerca su Google della key word “personal branding per imprenditori” troverari piu’ di 149 mila risultati.

Come dice il massimo esperto di Brand Positioning in Italia – Marco De Veglia – l’imprenditore che voglia informarsi sul branding e in generale su come fare internet e social marketing si trova di fronte a una serie di consigli, corsi, seminari, che gli spiegano che deve fare personal branding.

Ti capitera’ spesso di ascoltare personaggi su Youtube che ti raccomandano di scrivere un blog, creare una pagina Facebook, pubblicare dei video e dei collegamenti Facebook Live per creare e sviluppare la tua personal brand.

Insomma tutti ti spingono a diventare una micro-celebrita’. Non solo, ti convincono che oggi e’ facile diventarlo.

Ma ha sempre senso fare personal branding per un impreditore?

Lascia che ti spieghi perche’ nel 95% dei casi non ha proprio senso, anzi potrebbe danneggiare la tua azienda.

Sei pronto?

Iniziamo…

Marco De Veglia ci dice che l’imprenditore deve scontrarsi con tre fattori critici: il TEMPO, le CAPACITA’ e la CANNIBALIZZAZIONE del brand aziendale

IL TEMPO

Ti dicono di fare content marketing, cioe’di creare contenuti di valore come video, articoli, foto da postare nelle varie piattaforme, ma avrai sperimentato quanto tempo richiede l’ideazione e la produzione di tale contenuti.

Avrai gia’ a cui pensare per portare avanti la tua attivita’

La creazione di contenuti e’ un’attivita’ time-consuming, assorbe molto tempo ed energie.

Io ho impiegato piu’ di due giorni per scrivere questo post che stai leggendo.

Quanti imprenditori possono permettersi di sottrarre tutto questo tempo alla loro attivita’?

Gestire un’azienda e produrre contenuti sono mestieri molto diversi.

LE CAPACITA’

La creazione di contenuti richiede delle abilita’ complesse come scrivere o realizzare dei video.

Ho visto molti imprenditori prendere il proprio smarthphone e fare dirette video del tutto improvvisate – come dice sempre De Veglia – con scarsa capacita’ di comunicazione o con accenti improponibili.

L’approssimazione nella creazione di contenuti puo’danneggiare seriamente il tuo brand.

Non e’ vero che basta mettersi davanti a una telecamera e parlare, occorre studiare, esercitare le proprie capacita’ di comunicare.

E’ in gioco la reputazione dell’immagine della tua azienda.

CANNIBALIZZAZIONE

Anche se tu imprenditore fossi bravo a creare contenuti e mostrassi un’ immagine vincente, potresti correre il rischio di spostare l’attenzione su di te, e non sul prodotto.

Questo e’ quello che si chiama cannibalizzazione del brand aziendale.

Mi capita sempre piu’ spesso di vedere chef che si promuovono con le loro ricette, ma mi capita invece raramente di vedere raccontare il loro ristorante, come i camerieri ogni giorno si preparano per accogliere i clienti, i dettagli che si scelgono, come selezionano i vini da abbinare ai propri piatti, perche’ si e’ scelto quel arredamento, magari intervistando l’architetto, un anedotto aziendale, le difficolta’ e i successi raggiunti, come si scelgono i fornitori.

Parlami della tua azienda, del tuo prodotto, non di te.

Pochissimi sono gli imprenditori che riescono a gestire e promuovere entrambi i brand, quello aziendale e quello personale. E’ meglio concentrarsi su un brand per volta – come ci suggerisce Marco De Veglia – quello aziendale o quello personale.

Allora quando ha senso fare Personal Branding?

Conviene fare personal branding in tutti i casi in cui il prodotto sei tu.

Se sei un professionista, un medico, un formatore, un architetto, un psicologo, un landscape designer. Allora in questo caso ha veramente senso.

Sarei molto contento se mi facessi sapere cosa ne pensi di quello che ho scritto nella sezione commenti qui in basso.

La tua opinione per me conta!

Ti metto anche il link a due libri che ogni imprenditore o professionista, secondo me, dovrebbe leggere per capire cosa e’ il Personal Branding oggi.

Condividi

Tags:

keaton79